Nicholas Gavagni vince il bronzo al Festival Olimpico della Gioventù Europea

Nicholas Gavagni dell’Alga Atletica Arezzo ha vinto la medaglia di bronzo all’EYOF – Festival Olimpico della Gioventù Europea. L’atleta aretino, nato nel 2006, era stato convocato dalla nazionale per rappresentare il tricolore nel salto in alto nell’importante manifestazione internazionale multi-sportiva ospitata dalla slovacca Banska Bristika dove è riuscito a vivere la grande gioia di salire sul podio e di portare così il proprio contributo al successo finale dell’Italia Team. I ragazzi e le ragazze della squadra azzurra, infatti, hanno raggiunto tra tutte le discipline un totale di quarantasette medaglie che sono valse il primo posto assoluto davanti a Germania e Francia.

Al suo debutto in nazionale e al primo anno nella categoria Allievi, Gavagni ha mostrato il talento e il carattere maturati allo stadio di atletica di Arezzo insieme al suo allenatore Paolo Tenti ed è rientrato tra le promesse dell’atletica giovanile europea: il suo salto di 6.73 metri è valso l’accesso alla finale e, soprattutto, la conquista del bronzo alle spalle solo del ceco Petr Meindlschmid e del rumeno Cristian Popescu. A risultare decisivo è stato il terzo salto che ha permesso di ottenere la prestazione sufficiente per la medaglia ma che ha visto l’atleta accusare un infortunio al tallone che ne ha compromesso il proseguo della gara. Il prestigioso piazzamento dà seguito a una stagione particolarmente entusiasmante in cui, dopo il settimo posto raggiunto nel 2021 ai Campionati Italiani Cadetti, Gavagni ha vissuto un costante miglioramento con risultati significativi come il terzo posto alla manifestazione internazionale Brixia Meeting con la Rappresentativa Toscana e, soprattutto, con il conseguimento del suo attuale record personale di 6.99 metri. «L’EYOF – spiega Tenti, – è una delle manifestazioni giovanili più importanti d’Europa, dunque il terzo posto è un risultato di eccezionale valore che conferma le doti di Gavagni e che certifica ulteriormente la qualità dell’attività condotta dall’Alga Atletica Arezzo».

Nicholas Gavagni dell’Alga Atletica Arezzo convocato in nazionale

Nicholas Gavagni dell’Alga Atletica Arezzo convocato in nazionale. L’occasione è fornita dall’EYOF – Festival Olimpico della Gioventù Europea che, in programma nella slovacca Banska Bristika da domenica 24 a sabato 30 luglio, proporrà una manifestazione multi-sportiva tra ragazzi e ragazze di Paesi di tutto il continente: l’aretino avrà il compito di rappresentare il tricolore nel salto in lungo. La nazionale italiana di atletica leggera sarà composta anche dalle giovani promesse al primo anno nella categoria Allievi e, tra queste, è rientrato Gavagni del 2006 che vivrà la grande emozione di debuttare in maglia azzurra.

La convocazione dell’atleta dell’Alga Atletica Arezzo rappresenta il coronamento di un periodo particolarmente positivo caratterizzato da bei risultati e continui miglioramenti nelle prestazioni. Il piazzamento più significativo è arrivato dal Brixia Meeting, una delle più importanti gare internazionali, in cui Gavagni ha gareggiato per la rappresentativa toscana e si è piazzato terzo con il record personale di 6.83 metri, risultando come il migliore tra gli italiani e come il migliore del suo anno di età. Questo risultato ha dato seguito al buon settimo posto raggiunto nel 2021 ai Campionati Italiani Cadetti ed è andato a confermare l’aretino tra i prospetti più interessanti nel salto in lungo tricolore. «Impegno, determinazione e qualità tecniche di Gavagni – commenta Gloria Sadocchi, tecnico e dirigente dell’Alga Atletica Arezzo, – sono state premiate da questa meritata convocazione che permetterà a un nostro atleta di rappresentare l’azzurro in una delle più partecipate manifestazioni europee giovanili. L’EYOF fornirà l’opportunità di poter nuovamente tifare per un nostro atleta in nazionale dopo che, solo negli ultimi anni, avevamo vissuto questa grande soddisfazione anche con Chiara Salvagnoni nel getto del peso, Benedetta Cuneo nel salto triplo e salto in lungo, e Anna Visibelli nel salto in lungo, andando così nuovamente a ribadire l’ottimo livello della preparazione condotta allo stadio di atletica “Tenti”».

Un quinto posto nazionale per Federico Rubechini nel salto in alto

La stagione dell’Alga Atletica Arezzo chiude con un quinto posto tricolore. I Campionati Italiani Individuali Juniores di Rieti sono stati l’ultimo appuntamento dell’anno sportivo e si sono sviluppati attraverso una serie di prove tra le diverse specialità dell’atletica leggera terminate con l’assegnazione dei titoli nazionali: nel gruppo degli aretini è emerso Federico Rubechini nel salto in alto. L’atleta, allenato da Marcello Sadocchi, ha registrato un’ottima prestazione di 2.00 metri che è valsa la quinta posizione nella classifica finale a tre soli centimetri dalla medaglia di bronzo, risultando il primo tra i nati nel 2004 e dando seguito al bronzo ottenuto nel 2021 ai Campionati Italiani Allievi Indoor.

Questo risultato testimonia il ritorno di Rubechini tra le grandi promesse della disciplina dopo un lungo periodo di stop a causa di un infortunio che, lo scorso anno, interruppe un momento particolarmente positivo in cui aveva centrato il terzo posto nazionale, siglato il nuovo record provinciale Assoluto con 2.07 metri e raggiunto la prestazione minima per partecipare ai Campionati Europei. Il ritorno in pista è stato accompagnato da una lenta ripresa che ha permesso prima di centrare un bronzo ai Campionati Toscani di Società Assoluti e poi di conseguire la qualificazione per i Campionati Italiani Individuali Juniores dove, al primo anno in categoria, ha meritato applausi con il suo miglior salto di 2.00 metri. Questa manifestazione ha registrato la partecipazione anche di Noemi Biagini del 2003 che ha archiviato il lancio del giavellotto in ventiduesima posizione con 33.24 metri, mentre Danyella Brunelli ha dovuto rinunciare alla partecipazione ai 400 ostacoli a causa di un infortunio. «Il quinto posto di Rubechini – commenta Gloria Sadocchi, tecnico e dirigente dell’Alga Atletica Arezzo, – rappresenta un risultato di eccezionale valore perché arriva dopo un lungo stop e al primo anno tra gli Juniores, a testimonianza del talento, della tecnica e del carattere di un atleta che ha continuato a impegnarsi e a credere in sé stesso».

Due tricolori per l’Alga Atletica Arezzo al Campionato Nazionale Libertas

Un doppio tricolore per l’Alga Atletica Arezzo al Campionato Nazionale Libertas. La manifestazione, promossa dall’ente di promozione sportiva Libertas, si è svolta a Pistoia e ha impegnato atleti di società di tutta la penisola nelle diverse specialità di velocità, salti e lanci, con la società aretina che è riuscita a festeggiare un ottimo palmares con due ori, un argento e cinque bronzi. La soddisfazione di laurearsi campione nazionale è spettata a Luca Asprella Libonati del 2005 che si è imposto nel salto in alto tra gli Allievi con il proprio record personale di 1.87 metri, dando seguito alla recente vittoria del titolo regionale e confermando i miglioramenti vissuti nel corso dell’ultima stagione. Il secondo tricolore è invece merito di Chiara Salvagnoni del 2000 che ha trionfato nel getto del peso della più importante categoria degli Assoluti con un lancio di 12.18 metri.

La medaglia d’argento è stata conquistata da Duccio Sandroni del 2009 nei 1000 metri tra i Ragazzi con record personale di 3.11.58 minuti, poi tra i protagonisti del campionato è rientrato anche il suo coetaneo Filippo Misuri che si è messo al collo due bronzi nel salto in lungo e nel lancio del vortex con un doppio record personale: 4.83 metri nella prima specialità e 47.90 metri nella seconda. La medaglia del terzo posto, infine, è stata raggiunta da Viola Cappelli del 2005 nel salto in altro tra le Allieve con 1.50 metri, da Lorenza De Silva del 2007 nei 300 piani tra le Cadette con 42.81 secondi e da Giovanna Gennai del 2006 nel salto triplo tra le Allieve con 10.59 metri. L’Alga Atletica Arezzo si è piazzata ai piedi del podio con i quarti posti di Lorenzo Zanchi del 2007 nei 300 piani tra i Cadetti con record personale di 39.46 secondi e di Valter Ratano del 1996 nel salto in alto tra gli Assoluti con 1.94 metri, infine hanno ben figurato Edoardo Giaccherini del 2008 (quinto nei 100 ostacoli tra i Cadetti con 16.98 secondi), Lorenzo Fazzi del 2006 (quinto nei 200 piani tra gli Allievi con 23.62 secondi) e Gemma Fabbriciani del 2009 (sesta nel salto in lungo tra i Ragazzi con record personale di 4.13 metri).

L’estate dell’Alga Atletica Arezzo si appresta ora a vivere un’altra tappa particolarmente attesa con i Campionati Italiani Juniores in programma a Rieti da venerdì 8 a domenica 10 luglio. Questa competizione vedrà impegnati tre atleti aretini che sono riusciti a conquistare le prestazioni minime per la qualificazione: Danyella Brunelli si metterà alla prova nei 400 ostacoli, Noemi Biagini nel lancio di disco e giavellotto, e Federico Rubechini nel salto in alto.

Due aretine nell’olimpo dei Campionati Italiani Assoluti di atletica

Due aretine nell’olimpo dell’atletica tricolore. Anna Visibelli e Chiara Salvagnoni, cresciute nell’Alga Atletica Arezzo e tesserate per l’Atletica Firenze Marathon, hanno gareggiato ai Campionati Italiani Individuali Assoluti che hanno visto sfidarsi a Rieti i migliori atleti delle diverse specialità di velocità, salti e lanci (compresi i campioni olimpici Marcell Jacobs e Gianmarco Tamberi). In questo contesto d’eccezione, le due rappresentanti dell’atletica leggera cittadina hanno dimostrato la bontà della preparazione impostata allo stadio di atletica “Tenti” e sono entrambe riuscite a centrare ottimi risultati con cui si sono piazzate tra le migliori delle rispettive discipline.

Il piazzamento più rilevante porta la firma di Visibelli del 1993 che ha meritato il sesto posto nel salto in lungo con 5.99 metri, andando a migliorare la prova di 5.91 metri con cui aveva centrato la qualificazione per gli Assoluti e dando seguito a un percorso sportivo particolarmente entusiasmante costellato in passato anche dalla vittoria di titoli italiani giovanili e da convocazioni in nazionale. Una prova positiva ha visto per protagonista anche Salvagnoni del 2000 che ha trovato conferma tra le più forti atlete del getto del peso in cui ha colto l’accesso alla finalissima e ha chiuso all’ottavo posto con un buon lancio di 13.06 metri. Per questa atleta, impegnata anche come istruttrice nel settore giovanile dell’Alga Atletica Arezzo, si è trattato di una bella affermazione nella massima categoria degli Assoluti dopo le vittorie nelle scorse stagioni di due titoli italiani Allievi e Juniores. «I Campionati Italiani Assoluti sono la massima competizione nazionale – spiega Gloria Sadocchi, dirigente e allenatrice dell’Alga Atletica Arezzo, – dunque è già un forte motivo di orgoglio la partecipazione di due nostre atlete, Visibelli e Salvagnoni, che erano rientrate nella ristretta cerchia delle finaliste. Il sesto e l’ottavo posto sono due risultati eccezionali che dimostrano il carattere e la tecnica di queste due ragazze e che permettono all’atletica aretina di poter vantare due rappresentanti ai massimi livelli delle rispettive specialità».

Il fine settimana ha impegnato anche tre atleti del settore giovanile dell’Alga Atletica Arezzo che si sono messi alla prova nel salto in lungo nelle gare di contorno degli Assoluti all’interno dei Campionati di Società di Prove Multiple di Pistoia. Le maggiori soddisfazioni sono arrivate con Nicholas Gavagni del 2006 che, al primo salto, ha raggiunto i 6.99 metri e che è stato poi costretto al ritiro a causa di un infortunio, riuscendo comunque a piazzarsi sul secondo gradino del podio davanti ad avversari più grandi e più esperti. Nella stessa gara era presente anche Luca Asprella Libonati del 2005 che, al debutto ufficiale nel salto in lungo, ha raggiunto i 6.23 metri con cui ha chiuso al decimo posto. La squadra aretina era infine completata da Giovanna Gennai del 2006 che ha saltato fino a 4.83 metri che sono valsi l’accesso alla finale femminile e l’ottavo posto nella classifica assoluta.

L’Alga Atletica Arezzo è scesa in pista ai Campionati Italiani Allievi

Una squadra dell’Alga Atletica Arezzo è scesa in pista ai Campionati Italiani Allievi. La manifestazione si è svolta a Milano e ha riunito i migliori giovani atleti nati nel biennio 2005-2006 che, negli ultimi mesi, avevano conseguito la qualificazione nelle varie discipline di velocità, salti e lanci, con la società aretina che è riuscita a partecipare con ben sette rappresentanti. I migliori risultati portano la firma di Riccardo Cincinelli e Joshua Vagheggi che sono entrambi riusciti a centrare un undicesimo posto rispettivamente nei 110 ostacoli con 14.92 secondi e nel lancio del martello con record personale di 49.83 metri, dimostrando così la loro competitività a livello nazionale. La delegazione dell’Alga Atletica Arezzo ha fatto poi affidamento su Nicholas Gavagni nel salto in lungo, su Giada Cicerone nei 100 piani e sulla staffetta 4×100 formata da Cincinelli, Gavagni, Lorenzo Fazzi e Paolo Menaguale che hanno vissuto una positiva esperienza a confronto con coetanei di tutta la penisola.

Gli ultimi giorni sono stati particolarmente ricchi di impegni per la società che ha vissuto la soddisfazione di registrare una doppia convocazione nella rappresentativa regionale Toscana per due suoi atleti. La manifestazione più importate era in programma a Parma che ha ospitato l’ottavo “Memorial Luigi Pratizzoli” tra le rappresentative dei Cadetti 2007-2008 e che ha visto scendere in pista anche l’aretina Lorenza De Silva che ha chiuso al tredicesimo posto con 43.87 secondi, mentre Filippo Misuri ha vissuto la soddisfazione di essere chiamato nella prima gara in assoluto della squadra della Toscana dei Ragazzi 2009-2010. L’occasione è stata fornita dal primo “Memorial Francesco Fiorenza” in cui erano presenti anche l’Atletica Grosseto, le Fiamme Gialle Giovani e la rappresentativa Lazio, con il ragazzo dell’Alga Atletica Arezzo che si è messo alla prova nel salto in alto dove ha registrato un buon quinto posto con 1.44 metri. L’ultima soddisfazione è arrivata con Danyella Brunelli del 2003 che, al ventisettesimo meeting regionale su pista “Trofeo Titano” di San Marino, ha disputato i 400 ostacoli con il suo record stagionale di 1.04.37 minuti che è valso il terzo posto e, soprattutto, la qualificazione per i prossimi Campionati Italiani Juniores. Le attenzioni dell’Alga Atletica Arezzo saranno ora orientate verso Rieti dove, dal 24 al 26 giugno, andrà in scena la più importante manifestazione nazionale dei Campionati Italiani Assoluti a cui saranno presenti anche Anna Visibelli nel salto in lungo e Chiara Salvagnoni nel getto del peso.

Quarto posto per Chiara Salvagnoni ai Campionati Italiani Promesse

Un quarto posto per Chiara Salvagnoni ai Campionati Italiani Promesse di atletica leggera. L’atleta aretina, nata nel 2000 e cresciuta nell’Alga Atletica Arezzo, ha gareggiato alle finali nazionali di Firenze nel getto del peso dove si è piazzata ai piedi del podio con il suo miglior lancio di 12.86 metri. Allenata da Fabio Forzoni, Salvagnoni non è riuscita a dar seguito al bronzo tricolore conquistato lo scorso anno ma è stata comunque protagonista di una buona prestazione con cui è rimasta nel novero delle migliori rappresentanti di questa disciplina, potendo vivere un’importante tappa in preparazione ai più importanti Campionati Italiani Assoluti in programma il 26 giugno a Rieti a cui sarà presente anche Anna Visibelli nel salto in lungo.

Questa gara ha anticipato uno degli appuntamenti estivi più attesi dall’Alga Atletica Arezzo: da venerdì 17 a domenica 19 giugno, infatti, Milano ospiterà le finali dei Campionati Italiani Allievi a cui sarà presente anche una numerosa squadra di atleti della società cittadina. L’evento sarà rivolto ai ragazzi e alle ragazze nati nel biennio 2005-2006 che negli ultimi mesi hanno conseguito i tempi minimi prestabiliti nelle varie discipline e, tra questi, sono rientrati a livello individuale Luca Asprella Libonati nel salto in alto, Giada Cicerone nei 100 piani, Riccardo Cincinelli nei 110 ostacoli, Nicholas Gavagni nel salto in lungo e Joshua Vagheggi nel lancio del martello. Una squadra dell’Alga Atletica Arezzo si metterà infine alla prova nella staffetta 4×100 piani facendo affidamento su Cincinelli, Gavagni, Lorenzo Fazzi, Lapo Madiai e Paolo Menaguale.

Particolari emozioni, nel frattempo, sono arrivate da Roma con una delegazione di ottanta persone tra atleti, tecnici e dirigenti che hanno assistito al Golden Gala “Pietro Mennea”, uno dei più importanti eventi dell’atletica leggera internazionale. Questa trasferta è stata arricchita dalla partecipazione ad alcune gare giovanili del “Palio dei Comuni” che, sulle piste dello stadio Olimpico, hanno visto l’Alga Atletica Arezzo impegnata nelle staffette sui 200 metri con due squadre miste di maschi e femmine nati tra il 2008 e il 2010: una formazione ha sfiorato la finalissima e si è fermata al dodicesimo posto tra centottanta avversarie da tutta Italia. «La stagione sta entrando nella sua fase più importante – commenta Gloria Sadocchi, tecnico e dirigente della società, – che è scandita dai campionati italiani delle diverse categorie. Dopo il buon quarto posto di Salvagnoni, ora rivolgeremo particolari attenzioni agli otto Allievi che hanno meritato il pass per le finali tricolori e che rappresenteranno l’atletica aretina nelle varie specialità di salti, lanci e velocità».

Anna Visibelli e Chiara Salvagnoni centrano i pass per i Campionati Italiani

Anna Visibelli e Chiara Salvagnoni hanno centrato il pass per i Campionati Italiani Assoluti di atletica leggera. Le due atlete aretine, cresciute nell’Alga Atletica Arezzo e tesserate per l’Atletica Firenze Marathon, sono state tra le protagoniste del Challenge Nazionale di Firenze dove hanno colto rispettivamente un terzo posto nel salto in lungo e un quinto posto nel getto del peso con cui hanno potuto festeggiare le qualificazioni per la massima competizione nazionale. Il miglior risultato porta la firma di Visibelli del 1993 che ha meritato il podio in virtù di un ottimo salto di 5.91 metri, mentre Salvagnoni del 2000 ha trovato il proprio record stagionale con un lancio di 13.31 metri con cui ha meritato l’ultimo posto disponibile per i campionati italiani. Nei giorni scorsi, tra l’altro, la stessa Salvagnoni si era preparata al Challenge Nazionale con un primo posto al meeting assoluto Urban Shot Put al lago di Piediluco (Tr) dove, con 12.29 metri, aveva preceduto anche la campionessa italiana. L’appuntamento è ora fissato per domenica 26 giugno a Rieti quando le due aretine saranno nella ristretta cerchia delle migliori d’Italia che potranno contendersi il tricolore.

Una medaglia di livello nazionale, nel frattempo, è stata conquistata da Riccardo Cincinelli del 2005 che, a Pescara, ha festeggiato l’argento nei 100 ostacoli alla finale nazionale dei Campionati Studenteschi su Pista. Il velocista dell’Alga Atletica Arezzo ha gareggiato per il Liceo Scientifico “Redi” e si è presentato all’appuntamento nazionale dopo aver vinto il titolo provinciale e il titolo regionale, meritando un bel secondo posto tricolore con 13.47 secondi. Una squadra della società aretina è poi scesa in pista a Perugia ai Campionati Regionali Individuali Allievi dove i risultati più significativi hanno portato la firma di Luca Asprella Libonati e di Giada Cicerone che, entrambi del 2005, hanno ottenuto la prestazione minima per partecipare ai prossimi campionati italiani di categoria: il primo ha vinto il salto in alto con 1.86 metri, mentre la seconda è arrivata davanti a tutti nei 100 piani con 12.49 secondi con cui ha eguagliato il proprio primato personale. La manifestazione perugina ha visto emergere anche Viola Cappelli (prima nel salto in alto con il record personale di 1.55 metri), Giovanna Gennai (terza nel salto triplo con il record personale di 10.74 metri e quarta nel salto in lungo con 4.83 metri) e Rachele Pellegrini (quinta nel salto in lungo con 4.58 metri), oltre a Leonardo Cortonesi che è arrivato primo nel salto triplo della categoria Uomini con il record personale di 13.17 metri e a Federico Rubechini che ha trionfato nel salto in alto della categoria Uomini con 1.90 metri.

Questo ricco periodo di gare è stato ulteriormente arricchito dai Campionati di Società di Staffette che hanno visto quattro squadre di Cadetti dell’Alga Atletica Arezzo scendere in pista a Prato, con il piazzamento di maggior rilievo che è rappresentato dal nono posto centrato nella 4×100 tra i maschi con Alessandro Bruni, Edoardo Giaccherini, Luca Mozzorecchi e Leonardo Zanchi. Il fine settimana ha visto impegnati anche gli Esordienti nati tra il 2011 e il 2016 che si sono messi alla prova nella velocità e nel lancio del vortex in una tappa del campionato provinciale Esordiadi a Montevarchi: in questa prova sono arrivati un primo e un secondo posto tra le Esordienti A con Sara Arniani e Alice Lazzeroni, un terzo posto tra gli Esordienti A con Matteo Iadicola, un secondo e un terzo posto tra le Esordienti B con Margherita Gennari e Livia Agutoli, un terzo posto tra gli Esordienti B con Gabriele Serafini, e un primo e un terzo posto tra gli Esordienti C con Piero Stanganini e Elio Sinopoli.

 

Un bronzo internazionale per Nicholas Gavagni al Brixia Meeting

Un aretino protagonista al Brixia Meeting, una delle più importanti gare internazionali dedicate all’atletica giovanile. La manifestazione di Bressanone ha visto la partecipazione di giovani atleti dall’Italia e dall’estero e, tra questi, è emerso Nicholas Gavagni dell’Alga Atletica Arezzo che ha chiuso il salto il lungo al terzo posto con il record personale di 6.83 metri.

Classe 2006, il saltatore ha gareggiato indossando la maglia della rappresentativa toscana ed è arrivato alle spalle di due avversari di un anno più grandi (un ragazzo tedesco della Wur Baden Wuertemberg e un ragazzo della nazionale slovena), risultando dunque come il migliore tra gli italiani e come il migliore del suo anno di età. Questo piazzamento di spessore internazionale rappresenta per Gavagni una conferma tra le promesse dell’atletica italiana, dando seguito al buon settimo posto raggiunto nel 2021 ai Campionati Italiani Cadetti. Il Brixia Meeting ha visto la presenza anche di due velocisti dell’Alga Atletica Arezzo, Giada Cicerone e Riccardo Cincinelli (entrambi del 2005), che hanno gareggiato con la rappresentativa toscana nei 100 piani e nella staffetta 4×100, maturando una positiva esperienza a confronto con alcuni dei migliori coetanei italiani.

La società aretina, nel frattempo, ha trovato soddisfazioni anche allo stadio cittadino “Tenti” dove sono andati in scena i campionati provinciali Cadetti e Ragazzi: il bilancio complessivo dell’Alga Atletica Arezzo ha registrato la vittoria di sei ori, di otto argenti e di quattro bronzi. Tra i protagonisti è rientrato Edoardo Giaccherini che, tra i Cadetti 2007-2008, ha festeggiato un doppio titolo di campione regionale nel sato in lungo con 5.18 metri e nei 150 piani con 20 secondi, poi nella stessa categoria sono arrivate medaglie anche con Luca Mozzorecchi (secondo nei 1000 piani con 3:00.9 minuti), con Dounia El Guatraoui (seconda nei 1000 piani con 3:52.5 minuti), con Oussama El Guatraoui (terzo nei 1000 piani con 3:05.0 minuti) e con Luca Verdelli (terzo nel lancio del peso con 5.05 metri). Tra i Ragazzi 2009-2010 hanno centrato il titolo provinciale Duccio Sandroni (primo nei 1000 piani con 3:13.3 minuti e secondo nel lancio del vortex con 35.41 metri), Francesco Tortorelli (primo nel salto in lungo con 4.83 metri e secondo nei 60 piani con 8.6 secondi), Filippo Misuri (primo nel lancio del vortex con 43.31 metri e secondo nel salto in lungo con 4.57 metri) e Stella Arniani (prima nel lancio del vortex con 27.02 metri), ma la gioia del podio è arrivata anche per Emma Formelli e Ginevra Tigliè (seconde a pari merito nei 60 piani con 8.8 secondi), per Gemma Fabbriciani (seconda nel salto in lungo con 3.95 metri), per Flavia Matteucci (terza nel salto in lungo con 3.89 metri) e per Matilde Scapecchi (terza nel lancio del vortex con 21.96 metri). L’ultimo acuto del fine settimana è arrivato tra i “grandi” degli Assoluti con Anna Visibelli del 1993 che ha centrato un ottimo quarto posto nel salto in lungo al meeting nazionale “Città di Lucca” con 5.96 metri.

L’Alga Atletica Arezzo festeggia tre titoli regionali

L’Alga Atletica Arezzo festeggia tre nuovi titoli regionali. Il traguardo è arrivato ai Campionati Toscani Allievi di Prato riservati agli atleti nati nel 2005 e 2006 che si sono confrontati in un ricco programma di gare tra corsa, salti e lanci, in una prova che ha coinvolto anche le categorie Assoluti-Promesse e dove la società aretina è riuscita a trovare soddisfazioni con tre ori e due argenti.

Tra i protagonisti della manifestazione è rientrato Riccardo Cincinelli che si è messo al collo ben due medaglie, conquistando il titolo di campione toscano nei 100 piani con 11.80 secondi e arrivando secondo nei 110 ostacoli con 15.12 secondi. L’altro titolo ha invece portato la firma di Luca Asprella Libonati che si è imposto come il migliore della regione nel salto in alto con il record personale di 1.81 metri, mentre Joshua Vagheggi nel lancio del martello ha centrato l’argento con 49.12 metri ad appena dieci centimetri dal primo posto. La gara di Prato ha registrato anche il successo di Chiara Salvagnoni del 2000 che ha festeggiato la vittoria del titolo toscano nel lancio del peso tra le Promesse con 13 metri, risultando al secondo posto tra gli Assoluti. La partecipazione dell’Alga Atletica Arezzo ai Campionati Toscani Allievi è stata ulteriormente arricchita dai bei risultati di Lapo Madiai (quarto nei 400 piani con 52.49 secondi e ottavo nei 200 piani con 24.54 secondi), Viola Cappelli (quinta nel salto in lungo con record personale di 4.85 metri e nel salto in alto con 1.44 metri), Rachele Pellegrini (sesta nel salto in lungo con 4.80 metri), Danyella Brunelli (settima nei 400 piani con 1.01.63 minuti) e Lorenzo Fazzi (ottavo nei 400 piani con 54.13 secondi).

Il fine settimana ha conosciuto un’importante tappa anche a Montevarchi dove è andata in scena una nuova tappa del Trofeo Ragazzi che ha riunito gli atleti e le atlete di Arezzo, Siena e Grosseto del biennio 2009-2010, con gare di contorno dei Cadetti del 2007-2008. Il bilancio è stato nuovamente positivo con un oro, tre argenti e due bronzi centrati dai corridori dell’Alga Atletica Arezzo, con la medaglia più prestigiosa che è stata conquistata da Lorenza de Silva negli 80 piani tra le Cadette che ha fermato il cronometro davanti a tutti a 10.3 secondi. Gli argenti sono arrivati tra le Ragazze nei 60 ostacoli con Emma Formelli con 10.8 secondi, tra i Cadetti negli 80 piani con Leonardo Zanchi con 9.7 secondi e tra i Ragazzi nella staffetta 4×100 con i 56 secondi di Riccardo Maccari, Filippo Misuri, Duccio Sandroni e Francesco Tortorelli, poi il prospetto delle medaglie ha contato i terzi posti di Luca Mozzorecchi nei 1000 metri tra i Cadetti con 2.57.8 minuti e della staffetta 4×100 delle Ragazze con 59.8 secondi di Stella Arniani, Aurora Bondi, Gemma Fabbriciani e Flavia Matteucci. La gara montevarchina, infine, ha registrato il quarto posto di Edoardo Giaccherini negli 80 piani dei Cadetti con 10.2 secondi, il quarto posto di Sandroni nei 600 piani dei Ragazzi con 1:46.2 minuti e il quinto posto di Fabbriciani nei 60 ostacoli tra le Ragazze con 10.8 secondi.