Dai Ragazzi agli Allievi, tante gare e bei risultati per l’Alga Atletica Arezzo

Un mese di giugno intenso di gare e ricco di bei risultati per l’Alga Atletica Arezzo. La società sta scendendo in pista con atleti di tutte le categorie giovanili, dai Ragazzi agli Allievi, che hanno gareggiato e vinto medaglie in meeting e trofei diffusi tra Toscana, Lazio e Umbria. Particolari emozioni sono arrivate con le giovani promesse nate nel biennio 2008-2009 che sono tornate in pista alla fase interprovinciale del Trofeo Ragazzi/Ragazze di Montevarchi, con la gioia di poter vivere una vera e propria gara dopo quasi due anni di stop. Questi atleti sono stati impegnati nel biathlon che ha previsto la definizione della classifica in relazione alla somma dei risultati di due specialità (60 ostacoli e salto in lungo per la competizione maschile, e 60 ostacoli e lancio del peso per la competizione femminile), con l’Alta Atletica Arezzo che ha centrato un doppio primo posto. Tra i maschi è infatti arrivato il successo di Edoardo Giaccherini, il secondo posto di Jacopo Benigni, il nono posto di Duccio Sandroni e il decimo posto di Alessandro Montaini, mentre tra le femmine sono stati registrati il primo posto di Carlotta Anatrini, il quinto di Annalisa Coleschi, l’ottavo di Gemma Fabbriciani e il decimo di Stella Arniani.

Una serie di piazzamenti di rilievo è stata registrata dall’Alga Atletica Arezzo allo storico Trofeo Bravin di Roma che, rivolto a Cadetti e Allievi, ha visto la partecipazione di atleti da tutta la penisola. I migliori risultati sono arrivati nel salto in lungo dei Cadetti con Nicholas Gavagni del 2006 che ha meritato l’argento con 5.92 metri e con la sua coetanea Giovanna Gennai che ha ottenuto il bronzo con 4.61 metri, ma in questa specialità ha ben figurato anche Rachele Pellegrini del 2005 che ha chiuso ottava tra le Allieve con il suo record personale di 5.03 metri. Un’ulteriore medaglia è arrivata negli Allievi con il terzo posto di Federico Rubechini del 2004 con 1.85 metri nel salto in alto dove erano presenti anche Filippo Vegni del 2004 (sesto con il suo record personale di 1.73 metri) e Luca Asprella Libonati del 2005 (settimo con 1.70 metri). Ben due podi sono stati centrati nella corsa da Danyella Brunelli del 2003 che si è messa alla prova in alcune gare valide per i titoli toscani Junior e Promesse: prima si è piazzata terza nei 400 piani al Meeting Assoluto su Pista di Prato con il suo record personale di 59.38 secondi e poi ha bissato questo risultato anche nei 400 ostacoli al Trofeo Martelli di Livorno con 1.05.54 minuti. Questa bella panoramica di risultati è stata ulteriormente arricchita da Lorenza De Silva del 2007 che si è misurata al Trofeo Città di Orvieto dove, nella categoria Cadette, ha colto due quarti posti negli 80 piani con 10.90 secondi e nel salto in lungo con 4.40 metri.

Chiara Salvagnoni vince il bronzo nel peso ai Campionati Italiani Promesse

Secondo bronzo tricolore di Chiara Salvagnoni nel 2021. L’aretina, nata nel 2000, ha gareggiato nel lancio del peso ai Campionati Italiani Individuali su Pista della categoria Promesse ed è riuscita a salire sul terzo gradino del podio che arricchisce ulteriormente un palmares già ricco di medaglie, confermandola tra le più promettenti atlete della disciplina. Tesserata per l’Atletica Firenze Marathon, Salvagnoni è cresciuta nell’Alga Atletica Arezzo e si allena allo stadio cittadino di atletica con il tecnico Fabio Forzoni con cui, da anni, condivide un percorso sportivo che nel 2019 ha conosciuto il proprio apice con la convocazione in nazionale ma che in questa stagione sta trovando alcune delle maggiori soddisfazioni.

L’atleta, fermata nel corso del 2020 da un grave infortunio e da un’operazione che ha messo a rischio lo stesso proseguo dell’attività agonistica, era tornata in pista a febbraio con un inaspettato bronzo ai Campionati Italiani Indoor di Ancona con 12.24 metri, dunque è scesa ora in pista ai Campionati Italiani Individuali Promesse di Grosseto per vivere un’ulteriore crescita. L’obiettivo è stato raggiunto con un miglioramento del lancio fino a 12.90 metri che è valso una nuova medaglia di bronzo alle spalle di Ludovica Montanaro dell’Atletica Gran Sasso Teramo e di Elena Varriale della Toscana Atletica Empoli, ottenendo così positive indicazioni in vista della gara più importante dell’intero anno: i Campionati Italiani Assoluti in programma il 27 giugno a Rovereto (Tn). «Salvagnoni sta continuando a stupire – commenta Forzoni. – Dopo i due titoli italiani giovanili vinti nel 2017 e nel 2019, la nostra atleta è stata costretta ad un lungo stop e fino allo scorso dicembre non riusciva nemmeno ad allenarsi, ma ha subito dimostrato di poter tornare a gareggiare su altissimi livelli. I due bronzi tricolori conquistati negli ultimi mesi sono il premio per il suo impegno e sono un bellissimo messaggio di come con determinazione e passione sia possibile raggiungere eccezionali risultati».

I Campionati Italiani Individuali Junior/Promesse di Grosseto hanno visto scendere in pista altre tre atlete allenate dall’Alga Atletica Arezzo che, dopo aver raggiunto la qualificazione in diverse specialità, hanno vissuto una positiva esperienza a confronto con alcuni dei coetanei più forti d’Italia. Tra le lanciatrici seguite da Forzoni era presente anche Noemi Biagini del 2003 che, nella categoria Junior, ha raggiunto il diciassettesimo posto nel giavellotto con 34.53 metri, mentre la sua coetanea Danyella Brunelli ha esordito a livello nazionale nei 400 ostacoli con un tempo di 1.05.37 minuti che è valso il diciottesimo posto finale e che ha testimoniato la bontà del lavoro svolto con il tecnico Roberto Coleschi. A chiudere questa squadra è stata Costanza Vecchi del 2000 che, allenata da Paolo Tenti, aveva conquistato un doppio pass nel salto in lungo e nel salto triplo: nella prima disciplina è arrivata ventesima con 5.49 metri e nella seconda ventiduesima con 11.54 metri.

Un quinto posto di livello nazionale per Nicholas Gavagni nel salto in lungo

Un quinto posto nel salto in lungo per Nicholas Gavagni al trofeo “Luigi Pratizzoli” di Modena. La manifestazione è stata una sorta di campionato italiano per rappresentative regionali dedicato alla categoria Cadetti e, tra le promesse convocate dalla Toscana, era presente anche il giovane atleta dell’Alga Atletica Arezzo che ha avuto l’occasione di mettersi alla prova in un importante palcoscenico nazionale. Gavagni, nato nel 2006, è stato chiamato a rappresentare la propria regione nel lungo in virtù del bel risultato raggiunto nelle scorse settimane quando saltò fino a 6.36 metri e siglò il nuovo record provinciale: forte di quella prestazione, l’aretino è sceso in pedana al trofeo modenese e ha raggiunto i 6.09 metri, chiudendo con un ottimo quinto posto tricolore.

Il bel risultato di Gavagni ha aperto una delle settimane più importanti della stagione dell’Alga Atletica Arezzo che, da venerdì 11 a domenica 13 giugno, sarà impegnata a Grosseto ai Campionati Italiani Junior/Promesse. La squadra presente alle finali nazionali farà affidamento su ben quattro atlete nate tra il 2000 e il 2003 che hanno conquistato il pass in diverse specialità e che proveranno a confermare i bei risultati ottenuti in regione: Chiara Salvagnoni nel lancio del peso e Costanza Vecchi nel salto in lungo e nel salto triplo nella categoria Promesse, e Noemi Biagini nel lancio del giavellotto e Danyella Brunelli nei 400 ostacoli nella categoria Junior. Mercoledì 9 giugno, infine, scenderà in pista Anna Visibelli del 1993 nel salto in lungo del Silver Gala di Firenze, vivendo le emozioni di gareggiare in una manifestazione che farà da prologo al Golden Gala “Pietro Mennea” del giorno successivo che vedrà sfidarsi alcuni dei migliori atleti da tutto il mondo. «Gavagni ha raggiunto un ottimo risultato – commenta Gloria Sadocchi, dirigente dell’Alga Atletica Arezzo, – piazzandosi quinto in una gara di livello nazionale e aprendo nel migliore dei modi una settimana cruciale dove proveremo a festeggiare qualche bel risultato tricolore».

Podi e record per l’Alga Atletica Arezzo al Meeting Agonistico su Pista

Tre primi posti, un secondo posto, un terzo posto, un record provinciale e tanti record personali. L’Alga Atletica Arezzo ha archiviato con ottimi risultati il Meeting Agonistico su Pista valido come Campionato Toscano Assoluto che, ospitato dallo stadio cittadino di atletica, ha registrato la presenza di alcuni dei migliori atleti da ogni zona della regione che si sono confrontati nelle diverse discipline di corsa, lanci e salti.

La miglior prestazione porta la firma di Nicholas Gavagni del 2006 che è stato protagonista nel salto in lungo dei Cadetti dove, con 6.36 metri, ha meritato il primo posto e ha siglato il nuovo record provinciale nella categoria (il precedente resisteva dal 1995). Le altre affermazioni dell’Alga Atletica Arezzo sono state merito di Giovanna Gennai e di Lorenzo Fazzi che, entrambi del 2006 e entrambi tra i Cadetti, hanno raggiunto il gradino più alto del podio: la prima ha trionfato nel triplo con un salto di 10.46 metri con cui ha raggiunto il proprio record personale, mentre il secondo si è imposto nei 300 piani con 39.47 secondi. In quest’ultima gara era presente anche Giacomo Sbranti che ha concluso al secondo posto con 40.07 secondi.

Nella più importante categoria degli Assoluti è riuscita a confermarsi l’aretina Noemi Biagini del 2003 che, tesserata per l’Atletica Firenze Marathon, si è misurata nel lancio del giavellotto e ha concluso il Campionato Toscano con un ottimo terzo posto con 34.75 metri, precedendo anche avversarie più esperte e risultando come la seconda nella fascia d’età Junior. Particolarmente entusiasmante è risultata la prova nei 100 piani di Giada Cicerone del 2005 che ha dato seguito al suo percorso di crescita e che ha abbassato il suo record personale a 12.49 secondi, risultando la decima tra gli Assoluti e la migliore del suo anno; nella stessa disciplina sono da registrare anche i record personali di Rachele Pellegrini del 2005 con 13.01 e di Viola Cappelli del 2005 con 13.69, oltre che di Flavio Mandolini del 2004 con 11.60. Un ulteriore record personale è stato raggiunto da Leonardo Cortonesi del 2004 che nel lungo ha saltato fino a 6.15 metri e che ha chiuso il Campionato Toscano Assoluto con un positivo ottavo posto, poi l’ultimo risultato da evidenziare è il settimo posto di Sofia Dalla Verde del 2006 con 11.47 secondi negli 80 piani della categoria Cadette. «Gli atleti dell’Alga Atletica Arezzo – commenta la dirigente e allenatrice Gloria Sadocchi, – sono riusciti a trovare soddisfazioni nella gara casalinga ospitata sulle stesse piste dove quotidianamente si allenano. Tra bei piazzamenti e record personali, molti dei nostri giovani hanno confermato la bontà del percorso di preparazione pianificato in vista dei prossimi campionati regionali e nazionali di categoria».

Il Meeting Agonistico su Pista in diretta su YouTube

Sabato 29 maggio, dalle 15.30 alle 19.00, lo stadio di atletica “Tenti” di Arezzo ospita il Meeting Agonistico su Pista valido come Campionato Toscano Assoluto.
 
L’evento sarà ripreso e trasmesso in diretta sul nostro canale YouTube https://www.youtube.com/user/arezzoatletica per permettere a chiunque di seguire le gare e fare il tifo!

Sabato 29 maggio, appuntamento ad Arezzo con il Meeting su Pista

Importante appuntamento per l’Alga Atletica Arezzo: sabato 29 maggio, lo stadio cittadino di atletica ospiterà una nuova tappa del Meeting Agonistico su Pista valido come Campionato Toscano Assoluto.

La prova, rivolta a tutte le categorie dai Cadetti ai Seniores, coinvolgerà alcuni dei migliori atleti da tutta la regione nelle diverse discipline di corsa, lanci e salti, trovando il proprio cuore nell’assegnazione dei titoli toscani maschili nel lungo, nei 110 ostacoli e nei 100 piani, e dei titoli toscani femminili nel giavellotto, nei 100 ostacoli e nei 100 piani. La manifestazione, organizzata proprio dall’Alga Atletica Arezzo, è riconosciuta di interesse nazionale e sarà svolta a porte chiuse con diretta su youtube, prendendo il via a partire dalle 15.30 e proseguendo poi fino alle 19.00. «L’organizzazione e la gestione del meeting – commenta Gloria Sadocchi, dirigente dell’Alga Atletica Arezzo, – rappresenta un grande sforzo che coinvolgerà tutta la nostra società, ma siamo felici di poter ospitare un evento che porterà in città alcuni dei migliori atleti del panorama toscano e che va ad arricchire ulteriormente una primavera particolarmente ricca di soddisfazioni per i nostri ragazzi e le nostre ragazze delle diverse categorie».

L’Alga Atletica Arezzo festeggia due qualificazioni per i Campionati Italiani

Danyella Brunelli e Costanza Vecchi conquistano i pass per partecipare ai Campionati Italiani Junior/Promesse di atletica leggera. Le due giovani atlete, allenate dai tecnici dell’Alga Atletica Arezzo, hanno gareggiato a Campi Bisenzio nel Meeting Agonistico su Pista valido come Campionato Toscano Assoluto dove sono riuscite ad emergere con bei risultati che sono valsi una doppia qualificazione per l’importante manifestazione tricolore in programma da venerdì 11 a domenica 13 giugno a Grosseto.

Una vera e propria impresa porta la firma di Brunelli del 2003 che, seguita da Roberto Coleschi, ha vissuto il suo esordio assoluto nei 400 ostacoli dove ha centrato un quinto posto con il tempo di 1.06.76 con cui ha preceduto atlete più esperte e con cui, soprattutto, è risultata come la miglior classificata tra le ragazze della sua età. Questo piazzamento, tra l’altro, ha permesso di festeggiare l’accesso ai Campionati Italiani e di andare così ad arricchire la squadra di aretine che sarà presente alla competizione e che già faceva affidamento su Chiara Salvagnoni nel lancio del peso e su Noemi Biagini nel lancio del giavellotto. Al meeting di Campi Bisenzio ha brillato anche Costanza Vecchi del 2000 che, insieme al tecnico Paolo Tenti, ha colto due ottimi risultati nel salto triplo e nel salto in lungo: nella prima specialità è riuscita a mettersi al collo la medaglia di bronzo con 11.93 metri, mentre nella seconda si è piazzata quarta con il suo record personale di 5.58 metri. La valdarnese potrà ora partecipare ai Campionati Italiani Junior/Promesse in entrambe le discipline, godendo così di una doppia ulteriore occasione per riuscire a consolidarsi tra le più promettenti saltatrici toscane

Chiara Salvagnoni centra il pass per i Campionati Italiani di lancio del peso

L’aretina Chiara Salvagnoni centra la qualificazione per i Campionati Italiani Assoluti di lancio del peso. L’atleta, tesserata per l’Atletica Firenze Marathon ma cresciuta nell’Alga Atletica Arezzo, ha gareggiato nel Meeting Nazionale Getto del Peso a Campacci di Marmore (Tr) dove ha ottenuto il primo posto della categoria Promesse e la prestazione minima per partecipare alla più importante gara nazionale della specialità.

Nata nel 2000 e allenata da Fabio Forzoni, Salvagnoni è tornata a gareggiare ad inizio anno dopo un’operazione e un lungo periodo di stop a causa di un infortunio che ha fatto anche temere un’interruzione della carriera sportiva. Il ritorno in pedana era stato caratterizzato a febbraio dalla vittoria della medaglia di bronzo ai Campionati Italiani Promesse Indoor con un lancio ancora lontano dalle sue prestazioni ottimali, mentre nella gara a Campacci di Marmore ha registrato una prova di altissimo livello con un 13.24 metri con cui è tornata tra le migliori atlete tricolori nel peso. L’aretina, infatti, ha meritato il primo posto nella sua categoria e ha centrato il pass per i Campionati Italiani Assoluti in programma il 27 giugno a Rovereto (Tn). L’appuntamento più atteso della stagione resteranno però i Campionati Italiani Promesse di venerdì 11 giugno a Grosseto dove Salvagnoni andrà alla ricerca del suo terzo titolo nazionale dopo quelli ottenuti nel 2017 tra gli Allievi e nel 2019 tra gli Juniores. «Questo risultato – commenta Forzoni, – è motivo di eccezionale gioia. L’operazione di pochi mesi fa, infatti, poteva significare lo stop della carriera sportiva di Salvagnoni mentre ora, con passione e impegno, è riuscita a tornare ai suoi migliori livelli e a centrare la qualificazione per i Campionati Italiani Assoluti. Questa stessa passione per l’atletica, nel frattempo, sta trovando espressione anche nella scelta di frequentare il corso da istruttori e di iniziare a seguire i ragazzi del settore giovanile dell’Alga Atletica Arezzo, con Salvagnoni che sta così coniugando l’impegno agonistico alla crescita dei futuri lanciatori».

Medaglie, record personali e qualificazioni ai Campionati Italiani Allievi

Medaglie, record personali e qualificazioni ai Campionati Italiani Allievi: l’Alga Atletica Arezzo trova soddisfazioni alla manifestazione agonistica su pista organizzata in città allo stadio “Tenti”. La gara ha proposto un confronto di altissimo livello tra centinaia di atleti della categoria Assoluti nelle diverse discipline di salti e corsa, con la società aretina che ha schierato i suoi ragazzi del settore giovanile che hanno ben figurato contro avversari più grandi e più esperti.

Il risultato più entusiasmante è arrivato nella staffetta 4×100 maschile dove la squadra formata da Flavio Mandolini, Federico Rubechini, Lapo Madiai e Riccardo Cincinelli ha chiuso con 44.38 secondi che è valso il quinto posto e, soprattutto, che ha permesso di festeggiare la qualificazione per i prossimi Campionati Italiani della categoria Allievi. Nella stessa gara era presente anche una seconda squadra con Andrea Donnini, Francesco Beoni, Luca Asprella Libonati e Leonardo Cortonesi che ha chiuso all’ottavo posto con 46.79 secondi. Tra le staffette ha meritato applausi anche la 4×100 femminile con Noemi Mirelli, Viola Cappelli, Rachele Pellegrini e Giada Cicerone che, con 50.87 secondi, ha archiviato la prova al sesto posto e ha sfiorato il minimo per i Campionati Italiani Allievi, mentre è arrivata quinta la squadra formata dagli aretini Francesco Casucci, Giacomo Tanganelli, Pietro Lucattini e Leonardo Vetere nella 4×400 con 3.33.13 minuti. Il bilancio delle staffette è chiuso dalla prova nella 4×400 di Benedetta Lotti, Nastasia Bennardi, Elisa Cecconi e Valentina Burbi che si sono piazzate ottave con 4.41.13 minuti.

La gioia del podio è arrivata tra gli Assoluti con Marco Rosadini e Danyella Brunelli, due atleti tesserati per l’Atletica Firenze Marathon ma cresciuti nell’Alga Atletica Arezzo: il primo ha vinto due argenti nel salto in lungo con 6.88 metri e nel salto triplo con 15.07 metri, mentre la seconda ha archiviato al terzo posto i 400 piani con 1.00.50 minuti. L’ultima medaglia è stata festeggiata da Nicholas Gavagni che si è piazzato secondo negli 80 piani della categoria Cadetti con 9.63 secondi. Il bel momento vissuto dagli atleti aretini è stato confermato dai record personali raggiunti da Cicerone nei 100 e 200 piani, da Victoria Giaccherini nei 100 e 200 piani, da Mandolini nei 100 e 200 piani, da Madiai nei 200 e 400 piani, da Rubechini nei 100 piani, da Cortonesi nel salto in lungo e da Luca Cagnini nei 100 piani. Tra i giovani, infine, erano presenti anche Cincinelli nei 100 piani e Lorenzo Fazzi negli 80 piani dei Cadetti. Nel gruppo di atleti Assoluti allenati dall’Alga Atletica Arezzo sono stati protagonisti anche Anna Visibelli (quarta nel salto in lungo con 5.54 metri), Costanza Vecchi (quarta nel salto triplo con 11.89 metri), Jacopo Mazzini (quarto nel salto triplo con 13.51 metri), Chiara Cosi (quinta nei 400 piani con 1.00.89 minuti), oltre a Valter Ratano nei 100 piani, a Casucci nei 200 piani e a Vetere nei 200 e 400 piani.

La manifestazione cittadina era rivolta esclusivamente a salti e corsa, dunque i lanciatori dell’Alga Atletica Arezzo per scendere in pista hanno dovuto vivere una trasferta a Livorno per il trofeo “Calderini” dedicato alle categorie Assolute. Il miglior risultato è merito di Chiara Salvagnoni che ha trionfato nel peso con 12.89 metri, ma positive sono state anche le prove di Noemi Biagini del 2003 che è arrivata quarta nel giavellotto con il suo record di 36.87 metri e di Joshua Vagheggi che ha colto il settimo posto nel martello da 7.260 kg con 30.99 metri.

Due velocisti dell’Alga Atletica Arezzo centrano i pass per i Campionati Italiani

Una doppia qualificazione per i Campionati Italiani per i velocisti dell’Alga Atletica Arezzo. Il traguardo è stato raggiunto da Giada Cicerone e da Riccardo Cincinelli del 2005 che, allenati da Gloria Sadocchi e al primo anno tra gli Allievi, hanno subito registrato i tempi minimi per partecipare alla più importante manifestazione tricolore rispettivamente nelle specialità dei 100 piani e dei 110 ostacoli. Questo risultato configura la maggior soddisfazione arrivata nel fine settimana dalla Manifestazione Agonistica Regionale di Firenze dove i ragazzi della società aretina sono riusciti ad emergere con tre ori, due argenti e tanti positivi piazzamenti.

La grande protagonista della gara è stata Cicerone che ha ottenuto il pass per la sua prima partecipazione ai Campionati Italiani Allievi trionfando con 12.69 secondi nei 100 piani dove è arrivata anche davanti ad avversarie più grandi, e poi ha festeggiato anche nei 200 piani con un secondo posto con 26.68 secondi. Cincinelli ha trovato invece gloria nei 110 ostacoli con 15.39 secondi che sono valsi l’argento e l’accesso ai suoi primi Campionati Italiani, ma ha successivamente ben figurato anche nei 200 piani con un settimo posto con 24.25 secondi. La seconda medaglia d’oro è merito di Joshua Vagheggi del 2005 che, dopo la vittoria del titolo regionale Indoor, è riuscito a confermarsi nel lancio del martello con una prestazione di 44.83 metri e che ha poi impreziosito la sua presenza alla manifestazione con un quarto posto nel giavellotto con un lancio di 26.34 metri. Un ulteriore successo è stato siglato infine da Chiara Salvagnoni del 2000 che, nel peso, ha nuovamente dimostrato di essere la migliore della Toscana con un lancio di 12 metri con cui è salita sul gradino più alto del podio della gara riservata agli Assoluti.

La squadra dell’Alga Atletica Arezzo presente a Firenze ha registrato buone prestazioni anche nel salto in lungo con il quarto posto di Leonardo Cortonesi con 5.76 metri, il quinto posto di Rachele Pellegrini con 4.74 metri e il sesto posto di Viola Cappelli con 4.72 metri, mentre tra i velocisti hanno ben figurato anche Lapo Madiai (sesto nei 400 piani con 53.13 secondi), Flavio Mandolini (ottavo nei 200 piani con 24.48 secondi) e Gabriele Amedei (decimo negli 800 piani con 2.19.97 minuti). Il bilancio del fine settimana riporta anche un sesto posto di Diego Marchese nel giavellotto con 15.85 metri e un settimo posto di Antonio De Rosa nel disco con 26.90 metri, poi a chiudere la squadra aretina presente a Firenze sono stati Alessandro Bonini nei 200 piani, Luca Asprella Libonati nel salto in alto e Rakele Pigolotti nei 200 piani. «Cicerone e Cincinelli – commenta l’allenatrice Sadocchi, – hanno messo a frutto l’impegno e la passione con cui hanno continuato ad allenarsi per migliorare e per essere sempre più competitivi. La qualificazione ai Campionati Italiani rappresenta un eccezionale traguardo: i nostri due atleti sono al primo anno del biennio degli Allievi e sono già rientrati tra i migliori d’Italia nelle rispettive categorie».